Dr. Andrea Giovanni Martinelli – Urologo a Terni

Impotenza maschile

Definizione

L’impotenza maschile meglio definita disfunzione erettile è l’incapacità di un uomo di ottenere o mantenere un’erezione che permetta l’attività sessuale con penetrazione.

E’ importante non confondere altri problemi sessuali con la disfunzione erettile. Alcuni uomini hanno un ridotto interesse verso il sesso (ridotto desiderio) ma hanno erezioni normali. Altri uomini possono ottenere l’erezione ma non riescono a raggiungere l’orgasmo o a eiaculare. Altri possono avere l’eiaculazione precoce (quando l’eiaculazione avviene troppo presto) o retrograda (quando il liquido seminale viene spinto in vescica invece di progredire verso l’esterno). Tutti questi problemi necessitano di un diverso approccio, dalla diagnosi al trattamento.

Circa 1 uomo su 5 dopo i 40 anni ha problemi di erezione e circa 1 su 10 non è in grado di ottenere l’erezione. Con il passare degli anni la probabilità di avere disturbi dell’erezione aumenta ma si stima che solo 1 uomo su 3 con disturbi d’erezione sia preoccupato della perdita della propria funzione.
Sono molti i fattori che possono condizionare la funzione erettile, spesso più di uno sono presenti allo stesso tempo. A volte la disfunzione erettile può essere il sintomo di una grave patologia, spesso non ancora diagnosticata. In alcuni casi può non esserci una ragione chiara che spieghi la disfunzione erettile.

Come per tutti gli altri distretti corporei, il “tono muscolare” nel pene si riduce con l’età, come succede per molti altri aspetti legati alla sessualità. L’eccitamento può necessitare più tempo, una seconda erezione può farsi attendere di più e di solito la rigidità del pene non è più massimale.

fisiologia dell'erezione erezione maschile

distanza_media

Impotenza maschile

Definizione Cause Diagnosi Trattamento