Dr. Andrea Giovanni Martinelli – Urologo a Terni

Impotenza maschile

Diagnosi

Il confronto con il medico, che implica la presa di coscienza da parte del paziente della problematica, risulta un passo primario per la soluzione stessa. La presenza della partner può essere un’arma a doppio taglio ma di certo in una dinamica di coppia consolidata può essere considerato un test importante per entrambi. Infatti i risultati possono essere migliori se entrambi comprendono il problema e sono concordi dall’inizio sul tipo di trattamento a cui sottoporsi. 
Dopo aver approfondito gli aspetti che riguardano la funzione sessuale e la salute in generale, il medico eseguirà una visita completa che di solito include l’esame obiettivo generale e se necessario anche l’esplorazione rettale.

 

Quali esami vengono richiesti?

Gli esami ematici quali il dosaggio di glicemia, colesterolo, trigliceridi ed a volte anche del testosterone devono essere eseguiti sin da subito. Possono essere necessari altri esami a seconda di ciò che viene rilevato dal medico durante la visita. Sicuramente il controllo della pressione arteriosa, la valutazione degli eventuali trattamenti farmacologici antiipertensivi ed un ecodoppler penieno possono essere adeguati per un primo inquadramento della problematica.

distanza_media

Impotenza maschile

Definizione Cause Diagnosi Trattamento