Incontinenza urinaria – Riabilitazione

Dr. Andrea Giovanni Martinelli – Urologo a Terni

Incontinenza urinaria

Riabilitazione

Gli esercizi di riabilitazione del pavimento pelvico dovrebbero essere sempre il primo tentativo per risolvere il problema dell’incontinenza da sforzo lieve e moderata: servono a restituire tonicità ai muscoli del perineo. Gli esercizi sono condotti inizialmente con l’aiuto del fisioterapista e possono essere poi continuati dalla paziente a domicilio. Talora, agli esercizi viene aggiunta la terapia con elettrostimolatori, che tramite sonde vaginali emettono impulsi elettrici che fanno contrarre la muscolatura del perineo. L’utilizzo degli elettrostimolatori aiuta soprattutto le pazienti che non riescono ad utilizzare per niente questa muscolatura e nei casi in cui si associ all’ incontinenza da sforzo anche quella da urgenza. Per l’apprendimento di tale tecniche può essere utile anche l’uso del biofeedback, tecnica specifica associata all’elettrostimolatore che viene insegnata dal terapista nel corso delle sedute e che consente di controllare mediante segnali visivi o uditivi l’attività della muscolatura. La riabilitazione è efficace se il disturbo è di grado lieve o moderato e soprattutto se la paziente s’impegna con costanza nell’allenamento.

Incontinenza urinaria

Definizione Anatomia Diagnosi Accorgimenti Farmaci Riabilitazione Chirurgia Iniezione di botox Benderelle Neuromodulazione