Dr. Andrea Giovanni Martinelli – Urologo a Terni

Ipertrofia prostatica benigna

i sintomi

  1. Incapacità da parte del paziente di differire la minzione
  2. Aumento della frequenza minzionale diurna e notturna
  3. Attesa prima di iniziare la minzione
  4. Comparsa di un getto urinario debole
  5. Difficoltà alla minzione, utilizzo della spinta addominale per riuscire ad espellere le urine, riscontro di mitto debole ed interrotto
  6. Sensazione di non aver svuotato completamente la vescica dopo aver urinato
  7. Grave difficoltà alla minzione secondaria a ritenzione d’urina con sgocciolamento continuo (è una falsa incontinenza in quanto in realtà la vescica è piena e trabocca)
  8. Incapacità totale o parziale da parte del paziente di emettere all’esterno l’urina contenuta nella vescica
  9. Emissione di sangue con le urine
  10. Emissione di sangue nel liquido seminale

Se non trattata in maniera corretta l’IPB può portare alla comparsa di alcune complicanze o a danni permanenti all’apparato urinario. I pazienti con prostata di grosse dimensioni sembrano maggiormente a rischio di sviluppare le complicanze legate all’IPB come la ritenzione d’urina, l’infezione delle vie urinarie, la calcolosi vescicale, i diverticoli vescicali, la compromissione funzionale della vescica e infine l’insufficienza renale.

Ipertrofia prostatica benigna

Cenni di anatomia

Definizione

Sintomi

Diagnosi

Trattamenti farmacologici

Trattamenti
chirurgici