Tumori del rene – Definizione

Dr. Andrea Giovanni Martinelli – Urologo a Terni

Tumori del rene

Definizione

I Tumori renali sono neoformazioni solide che originano propriamente dal rene. Una semplice classificazione suddivide i tumori renali in benigni (adenoma, oncocitoma, angiomiolipoma, fibroma, lipoma) e maligni (carcinoma renale, sarcoma renale, linfoblastoma, nefroblastoma o tumore di Wilms).
I tumori renali benigni possono insorgere da qualsiasi cellula presente nel rene. Tali neoformazioni possono raggiungere anche grandi dimensioni e sono difficilmente differenziabili, anche con le moderne tecniche radiologiche, dalle forme maligne.
La diagnosi di certezza è data dall’ esame istologico del pezzo operatorio, quindi solo dopo un intervento chirurgico.

Il carcinoma renale

Il carcinoma è il tumore renale maligno più frequente, rappresentando circa il 97% di tumori renali ed  il 3% delle neoplasie dell’adulto. È più frequente tra la quinta e la settima decade e colpisce prevalentemente il sesso maschile, con un rapporto M:F di 2:1. Sono stati individuati alcuni fattori responsabili della neoplasia come il fumo, l’obesità, e farmaci antipertensivi. Il fumo di sigarette è un fattore di rischio ben definito. Una piccola percentuale dei carcinomi renali (1-4%) sono ereditari ossia associati ad anomalie congenite del patrimonio genetico.

distanza_media

Tumori del rene

Anatomia Definizione Diagnosi Trattamento